Spedizione 5,80€ - GRATIS da 48€

(escluse Isole Minori, Laguna di Venezia e Zone Remote)

Tempi di Spedizione

Metodi di Pagamento

Tel/WhatsApp: 3771336449

Chiudi

Il Rituale dell'Alta Magia - LIBRO

Padre dell’occultismo, Eliphas Levi si dedicò soprattutto allo studio della Magia e della Cabalà; ricevette l’iniziazione massonica il 14 marzo 1861 nella loggia “La Rose du parfait silence”.

Al di là delle espressioni multiformi di cui la Scienza occulta si è rivestita nel corso di secoli, si ritrova una dottrina unica e primordiale, uguale dovunque e dovunque gelosamente custodita.

Questo volume sarà una rivelazione per coloro che considerano la Scienza occulta con disprezzo, ritenendola un coacervo di superstizioni antiquate e risibili: non si tratta di leggende né di esagerazioni dovute a mentalità “primitive”, ma di cose ben reali e concrete.

I simboli di Salomone e di Faust, le dottrine astrologiche e alchemiche, la Cabala e la Magia, sono tutte espressioni della Scienza occulta e del segreto magico che si trovano alla base del Sapere universale. Puoi perdertelo?

Continua a leggere
18,00 €
Tasse incluse
Quantità
 

PAGAMENTI DISPONIBILI

 

SPEDIZIONE E TEMPISTICHE

Disponibile

Contattaci con WhatsApp
 

PAGAMENTI DISPONIBILI

 

SPEDIZIONE E TEMPISTICHE

Pubblicazione: 2022
Editore: OM Edizioni
Formato: Libro 15x21cm
Numero Pagine: 230

AUTORE

Eliphas Lévi, pseudonimo di Alphonse Louis Constant (Parigi, 8 febbraio 1810 – Parigi, 31 maggio 1875), fu il più famoso studioso di esoterismo dell'Ottocento. Per qualche tempo si dedicò agli studi ecclesiastici nel seminario di Saint Sulpice, a Parigi, ma nel 1836 abbandonò il seminario, attratto dagli ideali del socialismo utopista. Al tempo stesso intrattenne rapporti con adepti della Massoneria francese e con esponenti dei più diversi rami dell’esoterismo. Le personalità che contribuirono maggiormente alle formazione del suo pensiero furono Alphonse Esquiros, studioso delle teorie sul magnetismo animale; l’abate José Custodio de Faria, un missionario dedito allo studio dei riti magico-religiosi orientali; lo studioso di numerologia e alchimia Louis Lucas; e soprattutto Höene Wronski, che lo iniziò ai misteri della cabbala e nel 1853 gli impose il nome magico di Eliphas Levi Zahed, traduzione in ebraico di Alphonse Louis Constant. Nel 1854 Levi fece un viaggio in Inghilterra, dove entrò in amicizia con alcuni esoteristi tra i quali, pare, lo scrittore Edward Bulwer-Lytton (1803-1873), che in seguito diventò membro onorario della Societas Rosacrociana in Anglia. Dopo il ritorno in Francia, Levi pubblicò il suo studio più importante, Dogme et Rituel de la Haute Magie (Parigi 1855-56), un'opera dedicata all'analisi delle più diverse branche dell'esoterismo antico e moderno, che egli definì "scienze occulte". Inoltre, Levi stabilì per la prima volta un rapporto preciso fra le 22 lettere dell'alfabeto ebraico e i 22 Trionfi dei Tarocchi, da lui definiti "Arcani maggiori", indicando in queste figure la chiave per la comprensione di tutti gli antichi dogmi religiosi. Dopo quest'opera capitale, Levi pubblicò numerosi altri volumi dedicati alle tradizioni magiche e diventò il punto di riferimento principale per gli studiosi di esoterismo, non soltanto in Francia.

OM-Ed

I clienti hanno anche comprato