Spedizione 5,80€ - GRATIS con una spesa minima di 98€

Telefono/WhatsApp: 377 1336449

Chiudi

COME PULIRE E RICARICARE LE PIETRE

Questi sono alcuni semplici passaggi che ci aiutano ad aver cura delle pietre
 e ci permettono di trarne il massimo beneficio.

1° Passaggio - SCARICARE LE PIETRE:

Le pietre tenute a contatto con il corpo o esposte in una stanza, ne assorbono le frequenze. Quando lo riteniamo opportuno, secondo il nostro sentire, possiamo pulirle, scaricarne le informazioni, utilizzando l’Acqua o il Sale (si consiglia quest’ultimo, sempre con metodo indiretto).
 
 Con l’Acqua:
 porre le pietre sotto il getto d’acqua corrente per alcuni minuti.

Con il Sale:
 il contatto diretto con il sale potrebbe innescare reazioni corrosive che possono danneggiare le pietre. Il metodo indiretto ci ripara da qualsiasi danno e ci fa ottenere lo stesso risultato: copriamo le pietre con una stoffa di cotone e ricopriamo il tutto con il sale grosso. Lasciamole così per un giorno o per più tempo, secondo il nostro sentire.
 Finita l’operazione, il sale grosso andrà buttato via.

IMPORTANTE
 Con alcune pietre è meglio non utilizzare l’acqua, per non rovinarle e preservarle nel tempo: queste pietre sono Druse, Geodi, Azzurrite, Celestina, Ematite, Pirite, Magnesite, Lapislazzuli, Turchese, Malachite, Moqui Balls, Boji. Per queste pietre si consiglia il Sale con metodo indiretto. 


2° Passaggio - RICARICARE LE PIETRE:

Quando ricarichiamo le pietre, ne intensifichiamo l’emissione aurica e di conseguenza la loro frequenza. Per fare questo possiamo utilizzare uno dei seguenti metodi:
 
 Luna:
 nelle notti di luna piena possiamo lasciare le pietre sul davanzale per tutta notte.


Sole:
 possiamo lasciare le pietre sul davanzale per alcune ore al mattino o alla sera.
 Si sconsigliano le ore centrali che ne possono produrre l’effetto opposto.


Terra:
 appoggiando le nostre pietre a diretto contatto con la terra di un vaso o del nostro giardino, meglio ancora se a ridosso di una pianta rigogliosa ed in piena salute.


Reiki:
 agli operatori Reiki basterà inviare Reiki alle pietre per una decina di minuti.


Drusa di Ametista:
 se possediamo una drusa di ametista, basterà appoggiare le pietre su di essa.


Geode di Quarzo:
 se possediamo un geode di quarzo, occorrerà porre la pietra al suo interno.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso.
Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti.
Potrai revocare il tuo consenso all'installazione dei cookie in qualsiasi momento nella tua area utente.